Portulacaria Afra in fin di Vita

Spazio per discutere e mostrare le foto delle nostre piante

Portulacaria Afra in fin di Vita

Messaggioda Mummugiorgio » 05/04/2016, 15:38

Buongiorno a tutti,
volevo chiedervi informazioni su una portulacaria afra di circa 18 anni che da circa 2 anni e mezzo è in mio possesso .
Ho guardato molte piante in giro sul web, ma nessuna ha mai avuto la conformazione della mia pianta che (ahimè) non ha mai avuto uno stato di perfetta salute. Le foglie sono sempre state poco spesse e sempre pochine. Persino in primavera il numero di foglie era sempre un po' scarso e il tronchetto sempre un po' rugoso e secco. Siamo andati più volte dal fiorista ma, senza avere chiare indicazioni sul problema.
Quest'inverno ha cominciato a perdere foglie allora abbiamo deciso di metterla fuori, visto che negli anni precedenti non ha mai perso tutto quel fogliame.
Attualmente la situazione è questa: la mia portulacaria afra non ha più foglie e ha il tronco morbido (non completamente tutto però).
Siamo andati dal solito fiorista che ha confermato il quasi decesso della mia pianta ( quasi, perchè sono rimaste solo due foglie ). L'ha potata completamente e ha detto che all'interno vi è ancora un minimo di linfa, ma lui non ha riposto speranze in una sua ripresa.
Sono tornata a casa e l'ho tolta dal vecchio vaso, le ho messo uno più grande e cambiato il terreno, prendendo uno specifico per bonsai. Il terreno precedente era tutto compattato. Dentro al terreno ho trovato delle radici secche,ma ci sono ancora radici attaccate alla pianta, per cui ho proceduto con il rinvaso.
Cosa mi consigliate di fare? Ho concimato il terreno prendendo un concime specifico che applicherò tra 15 giorni. Non so se darle acqua o se lasciarla col nuovo terreno al secco.
Qualcuno esperto potrebbe darmi una mano?
:( :( :(
Grazie.
In serata pubblico delle foto della pianta
Mummugiorgio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 05/04/2016, 14:54
Località: padova
Socio: No
Coltivo dal: 2013

Re: Portulacaria Afra in fin di Vita

Messaggioda Tom » 05/04/2016, 18:40

La Portulacaria afra - quantomeno in Sicilia - è pianta da esterno che gradisce insolazione diretta, terriccio con un 50% di inerti ed un 50% di terra da giardino.
Il tronco "morbido" mi lascia temere un marciume dovuto a ristagni di umidità nel substrato, il vaso dovrebbe essere proporzionato all'apparato radicale ancora integro, il terriccio appena umido e irrigato moderatamente quando manifestamente asciutto.
Non preoccuparti adesso di fertilizzare, potresti fare peggio, attendi prima che la pianta dia segni di ripresa.
Ti allego una foto di un paio dei miei bonsai di Portulacaria ottenuti da talee e, adesso, vecchi di circa trent'anni ma è ovvio che io sia agevolato dal clima siculo..... :lol:

04-500.jpg


01-400.jpg
Tom
_________________________
Ho amici moooolto spinosi...... :)

Album foto su Facebook
Avatar utente
Tom
 
Messaggi: 2265
Iscritto il: 09/09/2008, 4:46
Località: Palermo
Socio: No
Locazione Invernale: Terrazzo, sotto tettoie trasparenti alla luce ma impermeabili alla pioggia
Locazione Estiva: Terrazzo
Coltivo dal: 1970

Re: Portulacaria Afra in fin di Vita

Messaggioda Mummugiorgio » 06/04/2016, 13:39

Guarda,
posso capire benissimo. Io sono Pugliese e vivo a Padova da circa 5 anni. Le differenze climatiche le vedo sulla mia pelle, figuriamoci sulle piante che effetto potrebbe avere. Ieri sera sono rientrata ma non sono riuscita a scattare foto, prometto che lo farò.
In fioreria mi hanno detto di non dare assolutamente acqua perchè, avendo patito l'inverno umido ( Padova è nota per la sua nebbia e per la sua umidità di pianura padana) ora dovrebbe avere la massima esposizione al sole.
Speriamo bene guarda, sono molto legata alla mia portulacaria. E complimentoni per le tue, sono incantevoli.
Ho una curiosità sulla seconda foto. Vedo che ci sono radici fuori ( anche la mia era così) non ci sono problemi, vero?
Grazie per il tuo supporto.
Mummugiorgio
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 05/04/2016, 14:54
Località: padova
Socio: No
Coltivo dal: 2013

Re: Portulacaria Afra in fin di Vita

Messaggioda Tom » 06/04/2016, 16:47

Le grosse radici emergenti si affondano poi nel terriccio come anche quelle più piccole che si intravedono nella foto.
Saranno passati circa dieci anni dall'ultimo rinvaso, mai avuto problemi e, per svariate ragioni (prevalentemente la mia vecchiaia) :lol: , non ne effettuerò altri.
In bocca al lupo.
Tom
_________________________
Ho amici moooolto spinosi...... :)

Album foto su Facebook
Avatar utente
Tom
 
Messaggi: 2265
Iscritto il: 09/09/2008, 4:46
Località: Palermo
Socio: No
Locazione Invernale: Terrazzo, sotto tettoie trasparenti alla luce ma impermeabili alla pioggia
Locazione Estiva: Terrazzo
Coltivo dal: 1970


Torna a Cactus, Succulente & Caudiciformi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron