Progetto "Verdure in habitat"

Consigli e tecniche per la semina e la propagazione di cactus e succulente

Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 30/08/2013, 14:11

Tempo fà presentai questo argomento per raccogliere critiche e consigli viewtopic.php?f=5&t=30026
Ora, è venuta l'ora di mettersi all'opera.

Riassumendo:
>l'obbiettivo è ricreare, almeno nell'aspetto, l'habitat di talune piante
>il contenitore dev'essere ampio e profondo; isolato termicamente per poter lasciare all'occorrenza l'intera composizione sotto il sole senza problemi
>il terreno sarà quasi totalmente minerale sotto, e con uno strato superficiale di terreno in miscela variabile che sia il più simile possibile a quello in natura
>le annaffiature potrebbero variare dal "bagna come solito" al "bagna regolandoti con le cartine pluviometriche del posto", son ancora indeciso. Se scelgo la seconda opzione, compenserò con nebulizzate giornaliere per simulare l'effetto finale delle nebbie mattutine.
>le specie son principalmente le piccole succulente sudafricane (Tylecodon, Lithops, Conophytum, Avonia e Anacampseros, alcune bulbose etc) o qualche cactus minuscolo messicano (Turbinicarpus in particolare).

Il primo esperimento verrà eseguito in concomitanza con la semina autunnale, e verrà reso noto solo quel giorno.
Gli altri purtroppo dovranno attendere il tempo necessario per sviluppare le piante interessate. Se tutto và bene, però, già col primo esperimento avrò di che parlare per lungo tempo.

Iniziamo con i fatti:
I progetti e i materiali

240820133018.jpg
Concept finale


240820133019.jpg
Progetti del contenitore: le 3 shell


240820133020.jpg
Altri particolari delle shell, gli incastri e il fondo


230820133008.jpg
I blocchi di arenaria per le future composizioni. I due davanti gli ho fatti "accidentalmente" cadere per spaccarli in due, e ottenere un anfratto in cui mettere piante cremnofite (che vivono su pareti a strapiombo) o chasmofite (che vivono negli anfratti)


230820133009.jpg
Graniglia di quarzo, ottenuta dopo lungo lavoro


230820133012.jpg
Lastre di arenaria e quarzo per riprodurre i lastroni inclinati che si vedono in habitat


230820133014.jpg
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 05/09/2013, 16:23

310820133040.jpg


310820133041.jpg


310820133042.jpg
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda arki » 06/09/2013, 9:15

Bel progetto. :) :) :) :)
Non ho capito se il fondo del contenitore avrà le due grosse aperture che si vedono in foto (magari con una griglia?) oppure no.

:?: Potrebbe aver senso realizzare il fondo del contenitore leggermente inclinato e lasciare una fessura per lo scolo nella parte più bassa in modo che eventuale acqua in eccesso scenda rapidamente verso lo scolo ?
Avatar utente
arki
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 15/04/2013, 12:59
Località: Italia - Roma (Tuscolano)
Socio: No
Locazione Invernale: Balcone riparato, esposizione est, se la temperatura scende chiudo con una copertura adatta
Locazione Estiva: Balcone con esposizione est, nei periodi più caldi copro con delle tende
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 06/09/2013, 10:57

Sì, effettivamente non ho ancora messo una foto del fondo com'è ora.
Ho applicato una rete doppia per coprire i buchi. Son abbastanza larghi da poter lasciare il tutto sotto la pioggia senza che l'acqua possa ristagnare.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Mariangela » 06/09/2013, 14:23

Molto interessante Lele. Sono curiosa di vedere il risultato finale. Credo che anche l'estetica ne possa guadagnare.
Bravo!
Mariangela
Avatar utente
Mariangela
Segretaria
 
Messaggi: 3485
Iscritto il: 09/07/2009, 14:18
Località: PESSANO C/BORNAGO (MI)
Socio: Si
Coltivo dal: 0

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Rachele » 06/09/2013, 14:55

Complimenti ...questo si che è un progetto con i fiocchi !!!!
:clap: :clap2:
Ke la forza sia con te...
Avatar utente
Rachele
Moderatrice
 
Messaggi: 5705
Iscritto il: 24/07/2009, 9:16
Località: Forlì
Socio: Si
Locazione Invernale: Serra riscaldata, garage,corridoio,bagno adibito solo a piante,e ovunque si creino le condizioni ideali!
Locazione Estiva: Serra aperta , giardino e veranda , appese agli alberi...ovunque!
Coltivo dal: 1996

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Ghido » 07/09/2013, 18:22

Profonda invidia per il tuo progetto e le tue conoscenze sull'habitat! Lo sai che sarai il mio sommo sacerdote in materia, vero?!? :D
Complimenti ancora ;)
Ghido
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 26/12/2010, 21:42
Località: Torino
Socio: No
Coltivo dal: 2000

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 14/09/2013, 14:11

Nel frattempo, qualche giorno fà ho fatto una mezza prova per vedere come sarebbe potuto venire un lavoro simile:

120920133069.jpg


120920133071.jpg
Se non fosse per il bordo del vaso in angolo, potrebbe essere spacciata per foto d'habitat :D
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 14/09/2013, 14:24

Ma veniamo ai progressi d'oggi: sveliamo il progetto segreto.
Siccome non posso fare nessuna composizione (visto che piante da usare non ne ho), ho pensato n'altra trovata: seminarle direttamente sù. Sì, c'avevo già provato in precedenza, ma questo è meglio studiato.
Le specie son scelte a caso, ma ben o male appartengono tutte alla zona nord della regione del Namaqualand.
I semi saranno sparsi a caso, ma facendo sì che alcuni siano più esposti al sole, e altri nascosti dai sassi. Se ho ben capito come funzionano le cose, solo quelli riparati dovrebbero farcela.
L'acqua sarà poca fin da subito, ma compensata da abbondanti nebulizzate giornaliere che dovranno riprodurre l'effetto delle nebbie notturne: la rugiada.
I primi giorni sarà tutto tenuto all'ombra, per simulare un periodo nuvoloso. Dopodichè, passerò il tutto ad una zona più luminosa.
Lo scopo dell'esperimento, è semplicemente osservare lo sviluppo delle plantule in condizioni piuttosto rigide.

140920133088.jpg


140920133093.jpg


140920133094.jpg


140920133095.jpg


140920133096.jpg


140920133102.jpg


140920133104.jpg
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 16/09/2013, 11:03

Oggi il progetto ha preso il via.
Ho seminato: Conophytum subfenestratum, Conophytum calculus, Tylecodon similis, Tylecodon torulosus, Lithops dorotheae, Bulbine succulenta, Anacampseros albidiflora e Avonia papyracea ssp. namaensis.
Forse cresceranno strettini, visto la quantità di specie, ma auspicabilmente non tutti riusciranno a farcela.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda arki » 16/09/2013, 16:33

... accidenti che pazienza ... :) Sono curioso di vedere le prime piantine spuntare ... :D
Avatar utente
arki
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 15/04/2013, 12:59
Località: Italia - Roma (Tuscolano)
Socio: No
Locazione Invernale: Balcone riparato, esposizione est, se la temperatura scende chiudo con una copertura adatta
Locazione Estiva: Balcone con esposizione est, nei periodi più caldi copro con delle tende
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda reef » 25/10/2013, 15:36

complimenti è bellissimo il tutto....ma il terriccio che si vede in questa foto download/file.php?id=80239&mode=view da cosa e composto nello specifico?mi riferisco a quello piu fine di colore marrone
reef
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/07/2013, 20:48
Località: prov. di napoli
Socio: No
Locazione Invernale: balcone
Locazione Estiva: balcone
Coltivo dal: 2013

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 25/10/2013, 17:00

E', o almeno credo, sabbia sottile d'arenaria mischiata ad argilla. Pur compattandosi col tempo, riesce comunque ad assorbire acqua! Alchè è l'ideale per aggiungere del materiale fino e favorire le radici sottili, in terreni grossolani. Oltretutto sembra lo stesso materiale che stà in Sud Africa.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda reef » 25/10/2013, 20:44

grazie
reef
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/07/2013, 20:48
Località: prov. di napoli
Socio: No
Locazione Invernale: balcone
Locazione Estiva: balcone
Coltivo dal: 2013

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 09/02/2014, 19:20

Ecco qui i semenzali nati tra il quarzo:

exp1.jpg


exp2.jpg
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda rokko4ever » 11/02/2014, 21:40

Complimenti per il progetto... molto interessante! :D
Roots - Rokko - Reggae
Saggezza Salentina: "Petra petra azza parite!"

Visita anche tu il mio blog "succulento" -> CactusFollia
Avatar utente
rokko4ever
 
Messaggi: 1991
Iscritto il: 28/09/2006, 19:33
Località: Salento - Italy heel
Socio: No
Locazione Invernale: Scaffalatura sotto il gazebo
Locazione Estiva: Sul terrazzo
Coltivo dal: 2006

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Mariangela » 12/02/2014, 10:08

Caro Lele, l'articolo che apparirà sul numero 2 della rivista, allora, entrerà di sicuro nella "hit" dei tuoi preferiti. Il titolo è "I campi di quarzo" e indivina un pò di cosa parla? :wink:
I complimenti te li ho già fatti da un'altra parte. Basta, se no ti monti la testa. :lol:

Mariangela
Avatar utente
Mariangela
Segretaria
 
Messaggi: 3485
Iscritto il: 09/07/2009, 14:18
Località: PESSANO C/BORNAGO (MI)
Socio: Si
Coltivo dal: 0

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda DanielaM. » 12/02/2014, 11:08

Molto bello ... e pieno di soddisfazione !
Però ,scusa , nn ho capito, seminati questa estate e naturalmente fuori , ma poi quest'inverno li hai ritirati dentro o veramente
sono nati fuori all'aperto ?
Ciao Daniela
...due sono le cose infinite, l'universo e la stupidità umana.... sulla prima ho ancora dei dubbi (A.Einstein)
Avatar utente
DanielaM.
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 06/02/2014, 13:04
Località: S.PietroInVincoli (RA)
Socio: No
Locazione Invernale: Stanza fredda e esterno coperto
Locazione Estiva: In giardino
Coltivo dal: 2012

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 12/02/2014, 11:23

Mariangela ha scritto:Caro Lele, l'articolo che apparirà sul numero 2 della rivista, allora, entrerà di sicuro nella "hit" dei tuoi preferiti. Il titolo è "I campi di quarzo" e indivina un pò di cosa parla? :wink:
I complimenti te li ho già fatti da un'altra parte. Basta, se no ti monti la testa. :lol:

Mariangela


Tranquilla che la testa me la son già smontata quando ho visto che di tanti semi che avevo messi, solo 5 ne son nati, e 3 hanno proseguito! :lol:
Magari nei prossimi giorni dò un "rabbocco" spargendo altri semi.
Il risultato attuale mi piace, ma posso far ancora di meglio.

Dell'articolo sò anche chi è l'autrice, e non posso che essere curioso di leggerlo :D


DanielaM. ha scritto:Molto bello ... e pieno di soddisfazione !
Però ,scusa , nn ho capito, seminati questa estate e naturalmente fuori , ma poi quest'inverno li hai ritirati dentro o veramente
sono nati fuori all'aperto ?
Ciao Daniela


A settembre la semina è stata fatta lasciando il tutto sotto un bancale, all'ombra e all'umido per aiutare un po' la germinazione, ma dopo un paio di mesetti ho messo tutto sotto i teli trasparenti delle serre e lasciato quindi alla mercè delle temperature (visto che son serre chiuse solo davanti e sopra). Da me raramente và sotto zero, e posso lasciar fuori un po' di tutto.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda leti.z1 » 12/02/2014, 14:06

Spettacolare davvero! Grande idea e bel progetto!!! :P
leti.z1
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 24/01/2014, 15:07
Località: Roma
Socio: No
Coltivo dal: 1998

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Camilla87 » 05/03/2014, 21:01

un magnifico progetto davvero , molto interessante !
Camilla87
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 27/02/2011, 14:25
Località: Ascoli Piceno
Socio: No
Locazione Invernale: in serra fredda le 'toste' e nell'androne delle scale le più delicate
Locazione Estiva: terrazza e giardino e qualsiasi davanzale possibile!
Coltivo dal: 2003

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda mizar » 08/08/2014, 18:32

Ciao, come procede il tuo interessantissimo esperimento?

In ogni caso, complimenti :clap2: :clap2: :clap2:

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
mizar
 
Messaggi: 960
Iscritto il: 24/01/2009, 17:44
Località: Palermo
Socio: Si
Locazione Invernale: Serra fredda
Locazione Estiva: All'aperto
Coltivo dal: 1987

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 01/02/2015, 18:54

Ecco finalmente qualche aggiornamento.

DSCN4206.jpg
A Febbraio del 2014, in occasione di una semina invernale, buttai un po' di semi di Monilaria d'avanzo nella composizione. Molti mesi dopo, ecco che un minuscolo pallino verde si fà vedere. Poco dopo ne è nato un altro, vicino a questo.


DSCN4218.jpg
Questa è stata un'altra bella sorpresa. Pare che lo scorso anno erano nati due Conophytum che m'erano sfuggiti alla vista. Probabilmente due C. calculus. Quest'autunno, dopo la muta, son riuscito a scovarli. Hanno passato l'intera estate coperti dalla loro tunica bianca rendendosi invisibili, e probabilmente prima ancora saranno cresciuti ben nascosti sotto i sassi.


L.sp.jpg
Questo è l'ospite più grosso, un Lithops, forse un dorotheae.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010

Re: Progetto "Verdure in habitat"

Messaggioda Lele » 27/03/2016, 18:34

Con il prototipo le cose procedono. Nel frattempo ho avuto occasione di aggiungere qualche seme di Othonna clavifolia e di Pelargonium quarciticola. Se non fosse per un paio di dettagli sarebbero perfette.
Quest'anno farò un bel po' di composizioni in più: sto preparando un grande contenitore da 30x30x10cm per 3 aizoacee provenienti tutte dal Knersvlakte prese da Leo Giammanco, oggi ho raccolto un po' di granito per sistemare delle Massonia wittebergensis e sicuramente preprarerò qualcosa per i Sarcocaulon vanderitiae. Per altre specie si vedrà, ma ho ancora molte idee in cantiere.

Lith.hab.jpg
Lithops dorotheae


Lith.2.hab.jpg


Monil.hab.jpg
Monilaria, piccola piccola. Lo scorso anno era ancora più piccola, e in qualche modo è sopravvissuta all'estate.


Oth.clav.hab.jpg
Othonna clavifolia. Nonostante il suolo povero sta crescendo in fretta ma in modo perfetto.


Conoph.hab.jpg
Conophytum di qualche tipo.
Il Gabriele Simone

Una buona approssimazione del termine "sito" ---> http://maremmacactus.altervista.org/
Avatar utente
Lele
 
Messaggi: 686
Iscritto il: 31/10/2010, 17:29
Località: Grosseto
Socio: No
Coltivo dal: 2010


Torna a Semina e propagazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron