Ferocactus - Cosa succede?

Prevenzione, diagnosi e cura delle malattie

Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 27/08/2014, 7:42

Da un bel po' di tempo uno dei miei Fero si è fermato di crescere e presenta il problema rappresentato dalle foto.

20140825_193643.jpg


20140825_193631.jpg


Preciso che la pianta non sta più emettendo nuove spine ma sta crescendo, in pratica si sta gonfiando.

Marco
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda bruno » 27/08/2014, 14:03

Purtroppo l'apice è marcito, probabilmente troppa umidità, si tratta di capire se il problema si è arrestato o si sta diffondendo ulteriormente. Se si è arrestato la pianta formerà nuove teste.
Peccato :(
Bruno
Avatar utente
bruno
Amministratore
 
Messaggi: 6169
Iscritto il: 22/08/2007, 12:11
Località: roma
Socio: Si
Locazione Invernale: In terrazzo, dove trovo posto
Locazione Estiva: Sul terrazzo
Coltivo dal: 1991

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 27/08/2014, 14:11

Quella del marcio era una possibilità ma la pianta è in questo stato dalla scorsa estate, niente nuove teste.

Il fatto che al centro no sembra marcia, anzi è durissima come se fosse secca, quest'anno l'ho rimessa fuori con le altre, pieno sole (quello che c'è stato :( ) e lei ha continuato a crescere, la parte scura si è allargata perché la pianta è cresciuta/gonfiata, è più grossa che ad aprile. Stesa cosa + successo la scorsa estate.

Non so che pesci prendere, credo che la lascerò nel vaso per vedere che succede.

Cmq dici che può ricominciare ad emettere nuove teste?
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda giovangi » 27/08/2014, 15:01

Vietto ha scritto: ... quest'anno l'ho rimessa fuori con le altre, ...

Dove la tenevi?
Giovanni.
Avatar utente
giovangi
Moderatore
 
Messaggi: 2737
Iscritto il: 24/05/2011, 9:23
Località: Roma
Socio: Si
Locazione Invernale: Balcone/casa
Locazione Estiva: Balcone
Coltivo dal: 2009

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 27/08/2014, 15:04

Questo problema è uscito dopo l'inverno, la pianta sta tutto l'inverno in serra fredda (al riparo dal sole per evitare condense varie) e l'estate in pieno sole su un terrazzino che prende il sole per tutta la giornata, forse per le ultime due ore prima al tramonto.
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda giovangi » 27/08/2014, 15:16

A me ha dato l'impressione che possa aver soggiornato a lungo all'apice il ragnetto rosso, ma sicuramente ci sono altre possibilitò che io non so valutare, quindi attendi pareri più esperti (tu comunque hai provato a scrutare quell'apice con una buona lente d'ingrandimento e uno stecchino per farti spazio tra il seccume?)
Giovanni.
Avatar utente
giovangi
Moderatore
 
Messaggi: 2737
Iscritto il: 24/05/2011, 9:23
Località: Roma
Socio: Si
Locazione Invernale: Balcone/casa
Locazione Estiva: Balcone
Coltivo dal: 2009

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 27/08/2014, 15:18

Onestamente con la lente no, cercherò nei prossimi giorni.
Fosse così cosa si potrebbe fare, aspetto che si riprenda?
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda giovangi » 27/08/2014, 15:57

Se è stato il ragnetto con una buona esposizione al sole e di tanto in tanto una certa umidità non dovrebbe esserci più.

Comunque se l'apice è "cecato" puoi solo aspettare di vedere come reagisce la pianta, trattandola normalmente.

Per l'inverno forse dovresti ripararlo un po' di meno, ma come ho già scritto aspetta pareri più autorevoli ;)
Giovanni.
Avatar utente
giovangi
Moderatore
 
Messaggi: 2737
Iscritto il: 24/05/2011, 9:23
Località: Roma
Socio: Si
Locazione Invernale: Balcone/casa
Locazione Estiva: Balcone
Coltivo dal: 2009

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 28/08/2014, 12:27

Mi comporterò normalmente perché IMHO la pianta sta bene, a febbraio lo rinvaserò anche.

Ho letto in giro che l'olio bianco può essere utilizzato contro il ragnetto e le sue uova, una di queste sere darò una nebulizzata a tutte le piante.
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda giovangi » 28/08/2014, 13:00

Se cerchi bene troverai anche che l'olio minerale è da molti considerato dannoso per molte succulente (e in particolare per le cactacee) perchè chiude (e non proprio temporaneamente) i pori da cui le piante effettuano (generalmente di notte) gli scambi gassosi.
Alcuni di questi olii sono meno dannosi di altri, ma informati bene prima di procedere, potresti far peggio che a non far nulla.
Giovanni.
Avatar utente
giovangi
Moderatore
 
Messaggi: 2737
Iscritto il: 24/05/2011, 9:23
Località: Roma
Socio: Si
Locazione Invernale: Balcone/casa
Locazione Estiva: Balcone
Coltivo dal: 2009

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 28/08/2014, 13:51

Questo non lo avevo ancora trovato, allora lascio perdere :x
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda bruno » 29/08/2014, 12:06

Mah secondo me è discutibile che il ragnetto rosso da solo possa aver causato una lesione di queste dimensioni. Inoltre il danno è concentrato sull'apice, dove normalmente può ristagnare un po d'acqua ed il resto del fusto sembra perfetto, non si vedono altri segni. Su un fatto sono d'accordo, ormai il danno è fatto, lascerei in pace la pianta e aspetterei di vedere cosa succede
Bruno
Avatar utente
bruno
Amministratore
 
Messaggi: 6169
Iscritto il: 22/08/2007, 12:11
Località: roma
Socio: Si
Locazione Invernale: In terrazzo, dove trovo posto
Locazione Estiva: Sul terrazzo
Coltivo dal: 1991

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda diego10 » 30/08/2014, 17:48

bruno ha scritto:Mah secondo me è discutibile che il ragnetto rosso da solo possa aver causato una lesione di queste dimensioni. Inoltre il danno è concentrato sull'apice, dove normalmente può ristagnare un po d'acqua ed il resto del fusto sembra perfetto, non si vedono altri segni. Su un fatto sono d'accordo, ormai il danno è fatto, lascerei in pace la pianta e aspetterei di vedere cosa succede

Quoto: non si tratta assolutamente di ragnetto.
giovangi ha scritto:e cerchi bene troverai anche che l'olio minerale è da molti considerato dannoso per molte succulente (e in particolare per le cactacee) perchè chiude (e non proprio temporaneamente) i pori da cui le piante effettuano (generalmente di notte) gli scambi gassosi.

L'olio minerale è il costituente principale dei lucidanti fogliari largamente utilizzati dai fioristi per la pulizia delle piante da polvere e altri depositi e non interferisce con l'apertura e chiusura degli stomi. I danni attribuiti ad esso sono sempre dovuti alla vendita e/o all'acquisto del prodotto sbagliato e/o ad una somministrazione nelle ore più calde delle giornate estive.
Rammento il promemoria del suo utilizzo:
1- acquistare sempre OLIO MINERALE ESTIVO AD ALTO GRADO DI INSULFONABILITà (almeno 95-98% poichè è il parametro che, se inferiore ai valori precedenti, poi produce danni alle piante),
2- somministrarlo nelle ore più fresche della giornata (dopo le 17:00),
3- non somministrarlo alle piante glaucescenti come ad es. Copiapoe ed Acanthocalycium glaucum.
Ciao
Rispettiamo la Natura
Avatar utente
diego10
Moderatore
 
Messaggi: 2609
Iscritto il: 11/12/2007, 21:56
Località: REALMONTE
Socio: Si
Locazione Invernale: In serra fredda
Locazione Estiva: All'aperto
Coltivo dal: 1991

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 21/06/2016, 11:24

Dopo due anni ritiro su questo posto perché la pianta sta continuando a vivere senza crescere.... ora ha anche deciso di "riprodursi"
20160620_210429-01.jpg


Scusate, ma i ferocactus non mi pare che "figlino", o sbaglio???
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda pagliara francesco » 23/06/2016, 23:01

bruno ha scritto:Purtroppo l'apice è marcito, probabilmente troppa umidità, si tratta di capire se il problema si è arrestato o si sta diffondendo ulteriormente. Se si è arrestato la pianta formerà nuove teste.
Peccato :(

Quoto la risposta di Bruno: avendo perso l'apice vegetativo, dalle areole emette nuovi polloni.
pagliara francesco
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 23/10/2005, 20:07
Località: Parruzzaro (NO)
Socio: Si
Locazione Invernale: In serra riscaldata a circa 4-6 gradi c.
Locazione Estiva: all'aperto
Coltivo dal: 1985

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 18/04/2018, 18:16

Ritiro su questo thread perché, ora, dopo due anni, il pollone è bello grosso, che faccio stacco e faccio radicare?

Se si come procedo?

Grazie e saluti a tutti!!!!
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda bruno » 19/04/2018, 11:17

Ciao, se vuoi fare una talea devi tagliare alla base con una lama affilata e pulita. Poi lasci riposare la talea in un luogo asciutto e fresco per un giorno o due, fino a che non si è formato il callo sul taglio. Poi metti a radicare poggiando la talea su uno stratto di pomice leggermente umida. Controlli periodicamente e quando vedi che si formano le radici rinvasi nel terriccio drenato che usi per i cactus (pomice lapillo o altri interti e terra di campo o terriccio universale)
Bruno
Avatar utente
bruno
Amministratore
 
Messaggi: 6169
Iscritto il: 22/08/2007, 12:11
Località: roma
Socio: Si
Locazione Invernale: In terrazzo, dove trovo posto
Locazione Estiva: Sul terrazzo
Coltivo dal: 1991

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda Vietto » 19/04/2018, 11:26

Ok, grazie 1000, come periodo va bene, deduco?

Di solito non le ho mai tagliate ma rotte, SB?
Saluti
Marco

m 91 s.l.m. Long. 008°55'30.04"E Lat. 044°25'03.95"N
Zona Climatica D
USDA 10a-9a
Avatar utente
Vietto
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 30/06/2008, 19:59
Località: Genova
Locazione Invernale: Terrazzo esposto Sud/Est in serra fredda
Locazione Estiva: Terrazzo esposto Sud/Est all'aria aperta
Coltivo dal: 2000

Re: Ferocactus - Cosa succede?

Messaggioda bruno » 19/04/2018, 11:29

Il periodo è ottimo, cosa c' è di meglio della primavera?
Bruno
Avatar utente
bruno
Amministratore
 
Messaggi: 6169
Iscritto il: 22/08/2007, 12:11
Località: roma
Socio: Si
Locazione Invernale: In terrazzo, dove trovo posto
Locazione Estiva: Sul terrazzo
Coltivo dal: 1991


Torna a Malattie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti